feb 6, 2008 - Pasta, Primi piatti    17 Comments

Strangozzi, Porri e Code

db3b5a68a3ebd60d7dd0db9b461adbea.jpg

Ore 19,05 di un tranquillo venerdì sera. Proprio quel venerdì sera che hai il frigo vuoto perché la spesa l’hai fatta il sabato precedente…
Sento la chiave girare nella serratura di casa e…
“ma no, figurati, certo che non disturbi e poi Paola non si fà problemi”
Faccio 2 passi in direzione della porta d’ingresso per spiare quello che sta succedendo sulla soglia di casa e… li vedo. Vedo Alessandro con uno sconosciuto e stanno entrado in casa mia (vabbè: nostra – ma in certe situazioni gli tolgo d’ufficio il suo 50%).
“Ciao amore, che succede?” guardo l’altro e “piacere, Paola”
Lui: “piacere mio, Roberto”
Alessandro: “ciao amore, Roberto e io dobbiamo finire un lavoretto e così abbiamo pensato di venire qui… visto che c’è l’adsl”
Io: “cos’è che c’è?”
Alessandro: “c’è l’adsl, no? la linea veloce a internet…”
Io: “AAAhhhh.” Poi, rivolgendomi a Roberto con terrore: “ti fermi a cena con noi?, ci farebbe piacere…”
Alessandro: “Certo che si ferma, vero Roberto?”
Esco, vado al supermercato e compro gli strangozzi (non li scelgo a caso!!!), i porri e le code di mazzancolle.

INGREDIENTI: per 2 persone
400 g di strangozzi freschi
6 porri
250 g di code di mazzancolle
olio extravergine di oliva
sale, peperoncino

TEMPO DIPREPARAZIONE:
30 minuti

PREPARAZIONE:
Ho mondato i porri eliminando la parte verde e dura e ho tolto pure i primi 2 strati, poi li ho tagliati a rondelle e li ho fatti appassire in una casseruola con un pò d’olio per circa 5 minuti. Ho sgusciato le code di mazzancolle e le ho unite ai porri e ho tenuto sul fuoco basso per qualche minuto. Ho aggiustao di sale e ho aggiunto il peperoncino.
Ho lessato gli strangozzi in acqua salata e poi li ho trasferiti nella casseuola con i porri e le code. Ho amalgamato su fuoco basso e ho impiattato.

Share via email

17 Commenti

Lascia un Commento