mar 16, 2008 - Primi piatti, Riso    30 Comments

Risotto alle Ortiche

abaa448ba79ebeeef41145c3a687954e.jpg

In confronto a quello mangiato al ristorante, questo è un pò troppo poco verde. In confronto a quello mangiato al ristorante, qui non c’è la panna. Bendetta, onnipresente panna, mi dimentico sempre di chiedere se nel piatto che ho ordinato c’è la panna. Ma come si fa a sentire i sapori se poi ti innaffiano la portata con la panna?! E’ come pretendere di ascoltare buona musica vicino ad un cantiere stradale in piena attività. Ma forse la musica che mi offrivano non era poi un granché, e serviva un pò di rumore per mascherarla!

Le ortiche: in questo periodo nascono spontanee (se maneggiate con cura e lavate bene sono sicuramente da preferire) ma le ho viste anche essiccate al supermercato.

INGREDIENTI: per 2 persone
250 g di riso per risotti
60 g di burro
1/2 cipolla
1/2 bicchiere di spumante brut
200 g di ortiche tenere
parmigiano grattugiato
sale

TEMPO DIPREPARAZIONE:
60 minuti

PREPARAZIONE:
Ho messo a bollire dell’acqua salata.
Ho pulito bene le ortiche (usando dei guanti) scegliendo le cime (che sono più tenere), lavandole per 3 volte nel bicarbonato e poi sciacquandole per altre 4 volte in acqua pulita. Ho sminuzzato la 1/2 cipolla e tagliato l’ortica, le ho messe in una casseruola insieme a 30 g di burro e ho fatto imbiondire la cipolla sulla fiamma. Ho aggiunto il riso e ho fatto insaporire fino a tostatura del riso. Ho aggiunto lo spumante e ho fatto svaporare. A questo punto ho aggiunto 1 mestolo di acqua bollente e ho mescolato fino a completo asssorbimento dell’acqua da parte del riso. Ho continuato ad aggiungere acqua (un mestolo per volta) fino a completa cottura del riso. A cottura ultimata ho aggiunto i rimanenti 30 g di burro e il parmigiano grattugiato. Ho amalgamato bene e servito.

Share via email

30 Commenti

  • Ho deciso, devo andare in campagna a raccogliere le ortiche e la borraggine.
    Secondo me hai fatto benissimo a non mettere panna, meglio abbondare con il parmigiano…DELIZIOSO!!

  • dev’essere delizioso, io faccio la zuppa d’ortica la frittata ecc…. buon inizio di settimana

  • difficile per me da reperire ma….il risotto deve essere una vera bontà:-)
    Annamaria

  • Avresti dovuto mangiarne una fogliolina per farti venire la “lingua pungente” per far presente a chi di dovere la presenza della panna :-(
    Io ne ho un sacchettino essiccata: ci viene buona anche la frittata !!!

  • Non male. Mi sembra – che 250 gr. di riso sono tanti per due persone. Riso per risotti, quale? Inoltre, a mio umile avviso, non trattandosi di un ingrediente molto saporito è consigliabile usare brodo di verdure – con qualche carota in più per addolcire. I risotti a base di erbe fini, aromatiche o selvatiche andrebbero mantecati con olio evo. Sia chiaro: non sono osservazioni dogmatiche ma solo “simaptici” appunti…
    Buona Pasqua a tutti..

  • A Francesca: sì sì. Altro che supermercato… se si ha la possibilità di reperire ingredienti di giornata è sempre meglio.

    A Caravaggio: bella idea quella della frittata!

    Ad Annamaria: buono e insolito. Almeno per me.

    A Jajo: anche cercando nel web e in alcuni ricettari “sacri” però usano la panna! Ma io la elimino sempre dalle mie preparazioni.

    A Stefano: mi tengo i miei 250 g di riso e l’acqua per cuocere il riso al posto del brodo e prendo l’olio extravergine di oliva (evo: sigla inglese per indicare una cosa italianissima “extra vergin oil”) per mantecare. Voglio far sentire il gusto dell’ortica senza coprirlo con altri sapori. Graditissimo commento pieno di spunti.

    Paola

  • Ciao!

    Ho notato che il tuo blog parla di cucina e di ricette gustosissime. Quindi è inutile che ti pubblicizzi la Pasta Garofalo, dal momento che la conoscerai benissimo :)
    Posso però comunicarti che Pasta Garofalo ha deciso di firmare con i propri prodotti il nuovo film di Sergio Rubini “Colpo d’occhio”. Per questa ragione, sul sito ufficiale di Pasta Garofalo è stato aperto un nuovo spazio web in cui è possibile “gustare” contenuti inediti del film, come foto del set e video di backstage.
    Puoi dargli un’occhiata cliccando su http://www.pastagarofalo.it/colpo.html

    Cmq questo risotto alle ortiche prima o poi dovrò provarlo ;)
    Ciao!

  • Complimenti per la ricetta – io uso un Brodo Vegetale al posto dell’acqua il risultato è migliore- al ristorante è più verde perché di solito il cliente se lo aspetta così -ci si aggiunge dei spinaci pestati- concordo con la panna- e credimi anche il burro tende a smorzare i sapori -di solito ne faccio uso quando sono stato troppo abbondante di sale e allora mi aiuta a spegnere il sapido-
    Denis
    http://ristoranteaicastelli.myblog.it/

  • A Denis: ok, allora prometto che la prossima volta proverò con il brodo vegetale e mantecherò con l’olio. Non userò la panna e non aggiungerò gli spinaci. Poi ti faccio sapere. Grazie.

    Paola

  • ciao! come promesso ho pubblicato la ricetta della torta di pasqua, anche se l’ho raccontata un po’ a modo mio… ;-)
    con l’occasione ti faccio tanti auguri di buona pasqua!
    S

    PS: concordo pienamente con te sul tema della panna!

  • ah! se non ti spiace… ti ho inserita fra i miei blog preferiti: mi piace molto come scrivi ;-) saluti!

  • ottima ricetta!!!!

  • Ho fatto il risotto alle Ortiche fresche ,poichè è stagione, nella mia trattoria (ne proponiamo una vasta scelta con moltissimi ingredienti dal Basilico al Lard D’Arnad, Ubriaco, con Zola e Pera etc…) e devo dire che è piaciuto moltissimo….. Il riso che uso per tutti i miei risotti è il Carnaroli….. i ns clienti arrivano da Varese e Milano per degustarli…..

  • Sposainfugadate: il tuo ristorante non c’ha un sito?, così magari ci faccio un giretto virtuale…

    Paola

  • Nessun sito per la mia Trattoria, al momento…. siamo qui con la nuova gestione da poco e ci stiamo organizzando. quando ci sarà potrò comunicarvelo. Il Locale si trova tra Novara e Vercelli. se decidi di fare un giro non virtuale ti dò il ns recapito….. un nuovo risotto è nato…. ai pomodori secchi, mollica e scaglie di pecorino!

  • A Sposainfugadate: chissà forse un giorno passo dalle tue parti e così assaggio questo risottino che pare geniale. Appena hai un sito mandami subito il link.

    Paola

  • offresi ortiche doc gratis

  • wow e io che credevo che le ortiche fossero solo inutili e antipatiche erbacce che crescono in quantita nel mio giardino XD finalmente potrò sfruttarle per qualcosa di utile :P

  • è la prima volta che ti scrivo, ma spesso ho sbirciato su questo blog. Ho comprato le ortiche al mercato e stasera proverò a farlo anch’io! ma se mi riesce bene posso metterlo sul mio blog citandoti oppure è plagio? magari sono domande banali, ma sono nuova di questo mondo! grazie!
    Laura

  • Laura: be’ allora benvenuta nel mondo dei foodblogger, in cucina c’è sempre necessità di una voce in più!
    Per quanto riguarda le ricette… non diventare matta a stare dietro a queste cose, altrimenti rischi solo di bloccarti (in fondo se cerchi bene, anche la ricetta più fantasiosa è stata pensata da qualcuno prima di te) e di arrabbiarti (se ti dovessi accorgere che una tua ricetta è stata copiata pari pari da qualcun altro).
    Per quanto riguarda le citazioni: mi pare di aver capito che si tratta di una cortesia che ci si scambia tra i membri di un gruppo (quello dei foodblogger) perché mancano proprio i fondamentali legali per poter parlare di plagio.
    Perciò, stai tranquilla e divertiti…

    Paola

  • Grazie Paola!
    Allora ieri ho provato a fare il risotto però con dosi maggiori (c’erano 8 bocche affamate!) è venuto buono, ma forse si sentiva poco il sapore dell’ortica, era delicato, ma non fortissimo. Forse l’ho lavata troppo, non so. soddisfatta, ma non al 100%.

  • Al posto della panna che copre i sapori io consiglio di usare un cucchiaio di mascarpone che ha il pregio di prendere il sapore di qualsiasi cosa con cui è mescolato e di rendere cremosissimo il risotto. Attenzione a non esagerare perchè è mooooolto pesante ;)

  • Elena: cavoli, Elena, grazie per la dritta del mascarpone… non tarderò a provarla!

    Paola

  • Ciao e complimenti per il blog!
    Io il risotto alle ortiche lo faccio simile al tuo ma al posto dell’acqua metto brodo vegetale che dà più sapore e lo lascio piuttosto morbido tipo minestra da mangiare al cucchiaio con anche tanto formaggio parmigiano!
    mmmmhhhh che faameeee!
    Ciao

  • no il burro in cottura.

    ok lo spumante.

    meglio brodo di gallina (sgrassato)rispetto all’acqua.

    le ortiche non occorre lavarle troppo, a meno che non le raccogli lungo la circonvallazione…..

  • le ortiche si cucinano senza burro e senza dadi..si fa la mangiatina..con la cipolla tritata fine appena scaldata nel olio di oliva ..poi si mette le ortiche tritate con il mixer…poi si mette un cuchiaio due di farina..poi si mette quando sn pronte un po di prezemolo e un po di aneto .in fine questa mangiatina diventata una salsa grossa si mescola con il rizo bolito o con la pasta…si puo agiungere un po di parmigiano…niente panna..e piu dietetica cosi buon apetito!

  • non l’ho mai mangiato ma lo farò e credo mi piacerà

  • dove trovo l’ortica

  • Sono andata al supermercato e ho preso le ortiche essicate…cavolo, 30 gr e costano più di 3 euro…per fare le quantita’ che dite voi devo fare un mutuo!

  • Buono stupefacente ma qualcosa che ci proponi per d’essere per i bambini qualcosa con la nutella

Lascia un Commento

(none)