Lug 9, 2009 - Dessert, Dolci    24 Comments

Cheese Cake

Cheese cake.jpg

 

Festeggiamenti estivi…
Pranzi, cene, ricorrenze, compleanni…
Ci sarà pure qualcuno che ha qualcosa da festeggiare anche con questo caldo, no-o?

Per me il re del dessert è qualcosa che contenga cioccolato.
Certo però che il cioccolato poco si abbina ai menù di pesce, ai pasti freschi e al calore estivo.

Ecco quindi che tocca pensare a qualcosa di alternativo al cioccolato… devo dire che le possibilità di svariare non mancano. Sono molti i dolci che lasciano una piacevole sensazione di freschezza.

Stavolta ho preparato una cheese cake, classica.
Oddio… pensavo che sarebbe venuta una vera schifezza perché mi ricordavo male le dosi e invece di 1 kg di philadelphia ne avevo preso solo 1/2 kg.
Così quando mi sono ritrovata con le “mani in pasta” e con gli ingredienti insufficienti mi sono mandata a quel paese in tutte le lingue che conosco (compresi i dialetti)…
Poi ho aperto il frigo nella speranza che spuntasse l’altro 1/2 kg di philadelphia, ma non si era materializzata: pare che se le cose in frigo non ce le metti tu è abbastanza improbabile che ci si materializzino da sole.
Ma ho visto due vasetti di yogurt bianco della muller “perché no? magari viene una schifezza, ma almeno c’ho provato!”

Cacchio… è venuta più leggera e più fresca, insomma più adatta a questi caldi.

 

 

 

INGREDIENTI: per una tortiera a cerniera di 25 cm di diametro
330 g di biscotti secchi non troppo dolci (tipo i bastoncini vicenzi- sugar free shortbread cookies oppure le ciambelle al burro)
100 g di burro
1/2 kg di formaggio cremoso (tipo philadelphia)
2 vasetti di yougurt bianco (muller)
3 uova intere
160 g di zucchero
1 bustina di vanillina
il succo di 1/2 limone
frutti di bosco sciroppati e marmellata

TEMPO DI PREPARAZIONE:
60 minuti

PREPARAZIONE:
Ho sbriciolato i biscotti secchi. Dopo averli ridotti in polvere ho aggiunto il burro fuso. Ho unto la tortiera a cerniera con del burro a temperatura ambiente e c’ho versato il composto ottenuto dai biscotti sbriciolati uniti al burro fuso schiacciando bene. Ho messo in frigorifero.
In una terrina a parte, ho mescolato con la frusta elettrica la uova intere con lo zucchero, ho aggiunto la vanillina, il formaggio cremoso e lo yogurt e infine il succo del limone.

Ho amalgamato bene e l’ho versato nella tortiera a cerniera sopra la base di biscotti che avevo già preparato. Ho messo in forno già caldo a 180°C per 25 minuti.

Ho tolto la torta dalla tortiera solo quando si è ben raffreddata: io l’ho fatta riposare in frigorifero per tutta una notte prima di toglierla.

La cheese cake si tiene in frigorifero e si toglie dal frigo circa 30 minuti prima di servirla. Prima di servirla si guarnisce con i frutti di bosco sciroppati e la marmellata (sempre di frutti di bosco).

Cheese Cakeultima modifica: 2009-07-09T00:00:00+00:00da paola_sq
Reposta per primo quest’articolo

24 Commenti

  • Ottimo siggerimento…ci provo subito ! Vedi che a volte il Fato, che al momento sembra tirarci una carognata, in realtà ci sta donando qualcosa ?

  • Semplicemente spettacolare, complimenti!! E ti dirò.. che quella “mancanza” di philadelphia a favore dello yogurt, deve aver migliorato il gusto!!

  • Semplicemente deliziosa, la fetta si commenta da sola!

  • anch’io avevo intenzione di farla, perchè con questo caldo accendere il forno è un inferno! Solo che io ho una ricetta molto diversa, non la metto per nulla in forno e gli ingradienti che richiede di solito non li ho in casa (ricotta, panna fresca, gelatina di pesce)…quindi non mi ci sono mai messa.
    Comunque prima o poi la farò così vedi la differenza. La tua ricetta è sicuramente più comoda da fare senza preavviso.
    e poi ha un’aspetto così invitante!

  • mamma mia…scopro questo blog solo adesso…cosa mi sono persa fino ad ora?
    complimenti per le tue ricette…anzi per tutto il blog!!!
    oltre ad avere avuto mille ispirazioni, mi è venuta una gran fame a furia di vedere le foto (stupende)!!!
    ottimo lavoro!!!
    grazie!!!

  • Carissima!!! è con piacere che ti scrivo, spero tutto bene, mi serviva proprio una ricetta del cheese cake e mi sono detta chissà se la trovo sul blog di Paola… e come x magia eccola qua!!! ma che hai poteri extrasensoriali oltre alle mani d’oro????!!!!!

    come sta il mio collega nonchè tuo assaggiatore di fiducia?? salutamelo e un saluto anche a te!!! Baci Marianna

    P.S.: è quasi con vergogna che lo ammetto, cercavo la ricetta xchè x fare prima ho comprato quelle già pronte in scatola dove devi mettere solo lo yogurt…x carità come l’ho fatta così l’ho buttata… proprio finta!! xò non lo dire a nessuno…

  • Ciao,
    passo di qui per ringraziarti, ieri infatti cercavo una ricetta per un cheesecake facile e buono e ho trovato la tua che con quei due vasetti di yogurt mi ha proprio incuriosita. Fatta ieri, portata a casa di amici oggi a pranzo, vista la calura l’abbiamo mangiata appena tirata fuori dle frigo: FANTASTICA! e anche semplice da preparare, la rifarò sicuramente!
    Grazie ancora.
    Cri
    p.s.= domani devo mandare una mail con la ricetta ad un paio di amiche che me l’hanno richiesta, mi sa che faccio prima a madargli il link del tuo blog 😉

  • Cri: mi sbagliavo. Pensavo che niente, oggi, sarebbe riuscita a farmi fare un sorriso. E invece trovo il tuo commento… Grazie a te.

    Paola

  • Deve essere squisito!!! complimenti per il tuo bellissimo blog!! ciaooo

  • Ciao! Ho fatto la cheese cake 3 volte in una settimana…divorata dai miei ospiti e dal mio vizioso compagno! grazie! buonissima! … sai come farla tutta di yogurt? diventa una torta yougurt lo so…magari ci va la colla di pesce? 🙂

  • Roberta: non ho mai fatto una torta yogurt, ma cercando in internet ho trovato questa ricettina che non mi sembra male ( http://www.misya.info/index.php/2007/06/01/torta-fredda-allo-yogurt.htm ). Ma adesso mi hai fatto venire la curiosità…

    Paola

  • Grazie! nel frattempo il tuo blog sta facendo il giro dei miei ospiti… 🙂
    p.s. io ho usato i biscotti integrali MISURA. li consiglio, dato che rimangono tosti ed il sapore integrale si sposa bene con la freschezza della crema!

  • scusate se mi intrometto nelle vs chiacchiere,l ma volevo farvi conoscere la ricetta della cheese cake che faccio io:
    1 pacchetto di biscotti tipo “digestive”
    100 gr di burro
    1 tubo (o un barattolino) si latte condensato “nestlè”
    200 gr di philadelphia
    200 gr di panna montata
    1 tazzina di succo di limone
    10 gr di colla di pesce

    Amalgamare il burro ammorbidito con i biscotti sbriciolati e preparare la base
    (tortiera con cerniera – frigorifero)
    In una terrina (o se preferite nel robot da cucina) amalgamate nell’ordine: latte condensato , succo di limone, nel quale avete fatto sciogliere la colla di pesce, philadelphia e in ultimo la panna montata.
    Versare il composto sulla base e di nuovo in frigorifero x almeno 3 ore.
    Prima di servirlo cospargere la superficie con frutti di bosco o altra frutta a piacere.
    Come potete vedere non ci sono uova, c’è la terza parte di philadelphia e soprattutto non si deve cuocere.
    Più fresco di così!
    Provatelo, ne vale la pena!

  • Luisa: “intromissioni” di questo tipo sono sempre molto gradite.

    Paola

  • mi fa piacere che abbiate gradito la mia “intromissione”, mi farebbe altrettanto piacere conoscere il vs parere sulla mia cheese cake. c’è qualcuno che ha voglia di provarla? fatemi sapere

  • Luisa: io proverò sicuramente a farla. Ma ho miei tempi. Nel frattempo se qualche lettore si vuole cimentare e dirci che ne pensa…

    Paola

  • Ciao Paola,
    riguardo alla torta tutta di yogurt…ho sperimentato con lo stesso procedimento della tua cheese cake ma senza philadelphia, quindi 1 kg di crema di yogurt bianco Muller + uova ecc… ed è superlativa, la crema viene leggermente più soffice, ma è una torta leggerissima! grazie!

  • Roberta: grande! Grazie a te.

    Paola

  • io io io io io voglio provarla…è il mio dessert preferito!
    La variante che hai realizzato, dall’aspetto mi sembra addirittura migliore della ricetta classica…
    Paola le tue ricette sono davvero strepitose…sto dando il tormento ad andreas, il cuoco di casa per realizzarmene una al giorno!!!

  • Eleonora: facciamo così, voi ci invitate a pranzo e Andreas ci prepara la zuppa di cipolle (poi però mi dà la ricetta che la posto!) e io porto la cheese cake come dessert…
    oppure venite voi qui, ma la zuppa di cipolle la prepara lui…

    Paola

  • E questo sarebbe un dolce? Questo è un dolce:http://bdebblog.blogspot.com/2009/12/sweet-xmas-roll.html !

  • Udite Udite ho fatto un dolce ( il tuo cheese cake) e mi è venuto bene, era delizioso.
    I miei figli e mio marito Roberto ti ringraziano.

  • a Carmela: pensa che quando ho invivtato degli amici a pranzo e ho preparato questo dolce, loro mi hanno detto che un paio di sere prima erano andati a cena in un ristorante americano e avevano ordinato cheese cake per dessert… hanno trovato questo più buono di quello americano doc. Piccole soddisfazioni della vita.

    Paola

  • è veramente troppo buona!!

Lascia un commento