Mag 1, 2010 - Pesci    11 Comments

Filetti di Sgombro (Maccarello) Croccanti di Pistacchi e Mandorle

filetti di sgombro.jpg

 

Tempo di preparazioine:
60 minuti

Ma se una sta a dieta come fa a postare??
Che faccio: cucino e poi non mangio??
Se quando guardo un piatto riesco a fare il calcolo delle calorie che contiene, come faccio a cucinare qualcosa di diverso dal petto di pollo alla piastra con verdure all’agro e filetti di pesce al vapore??
Banditi i carboidrati. Manco fossero veleno. A cena ho persino sostituito il pane con le gallette di farro e riso (che almeno accompagnano meglio il salato rispetto a quelle di solo riso). E così ho finalmente capito il detto “non di solo pane vive l’uomo”.

Però un mondo un pò più colorato è possibile, anche a dieta. E così mi sono ricordata di una ricetta facile e con calorie accettabili che ho provato durante l’unico corso di cucina a cui fin’ora abbia partecipato (e lo faceva lui).
C’è la frutta secca, lo so. Ma se mangio ancora un pò di pollo mi spuntano le penne!

La cosa più difficile di questa ricetta è sfilettare lo sgombro. In realtà, una volta che qualcuno ti fa vedere come si fa è davvero molto semplice: questi qui mi sono divertita a sfilettarli io. Ma si può sempre sfoderare il nostro sorriso migliore e chiedere al pescivendolo di sfilettarceli…

Se si tratta di pesce azzurro, come in questo caso, non occorre togliere la pelle perché i famosi omega-3 si trovano proprio  lì sotto e durante la spellatura rischieremmo di perderceli.
Sistemare i filetti di pesce su un vassoio con la polpa rivolta verso l’alto e la pelle a contatto con il vassoio.
Poi occorre preparare una emulsione al 20% di succo di limone in olio. Quindi in 100 ml di olio aggiungere 20 ml di succo di limone. Condire con sale e pepe bianco e qualunque altra spezia venga in mente, mescolare energicamente con una frusta. Ho versato l’emulsione sui filetti e li ho lasciati riposare/cuocere/marinare per almeno 30 minuti.

Passato questo tempo ho acceso il forno a 180° C in modalità statica, ho atteso che raggiungesse la temperatura quindi ho scolato i filetti e li ho messi in una teglia ricoperta di cartaforno e li ho spolverati con un trito di pistacchi e mandorle (tritare al coltello, con il mixer viene una pappetta immonda). Ho infornato per 3 minuti (massimo 5, non di più). Per i più esigenti consiglio un giro d’olio a crudo e sale (se sembra sciapo).

Filetti di Sgombro (Maccarello) Croccanti di Pistacchi e Mandorleultima modifica: 2010-05-01T11:29:00+00:00da paola_sq
Reposta per primo quest’articolo

11 Commenti

  • Che spledida idea per servire lo sgombro! Una ricetta veloce e leggera, e che si adatta anche ad altri tipi di pesce vero?!
    baci baci

  • a Manu e Silvia: sì. E’ una ricetta molto semplice, come richiede il pesce. L’unico vezzo è data dalla granella di frutta secca. Ci vedo bene tutto il pesce azzurro e anche il rombo.

    Paola

  • Cara Paola,

    ho fatto un pesto di rucola…amarissimo! Con cosa potrei abbinarlo?

    Grazie e buona giornata!

    Anna

  • Beh hai ragione. Io sono una dietista e spesso mi chiedono qualche cosa di buono da preparare che non sia necessariamente la fettina di pollo alla piastra. E da dietista spesso anche io sottopongo tutto ciò che mangio a un’involontario conteggio calorico. Sarà deformazione professionale. Però non ci vuole molto a rendere un semplice filetto di pesce o di pollo molto più appetibile che solo passato sulla piastra e tu ne sei la dimostrazione. Brava. Anche io ci faccio dei filetti di pesce con questa crosticina. Di solito è la trota salmonata o l’orata. E’ davvero ottima.

  • A Anna: un pesto di rucola, parmigiano e olio? Ma i pinoli ce li hai messi. Io ce li metterei senza tritarli troppo, poi aggiungerei anche dei pomodorini pachino a spicchi e lo userei per condire una pasta, oppure come condimento per un pescetto al sale o al vapore. Oppure su delle belle cipolline al forno ( http://diariodicucina.myblog.it/archive/2008/05/27/salsa-di-aceto-balsamico.html ).Che ne dici?

    Paola

  • Rucola, parmigiano e mandorle!

    Proveró le variazioni che mi proponi e ti faró sapere 🙂

    Un bacione!

    Anna

  • Ieri sera ho fatto un’insalata di patate, ceci, pomodori e l’ho condita con il pesto di rucola! Ha avuto successo!

    Buon fine settimana!

    Anna

  • Anna: ma lo sai che ho capito ora che sei Quella Anna? C’ho una certa età!

    Paola

  • Questa è bellissima!
    E siccome sono a dieta io la faccio di sicuro!
    Buonaaaaaaa…..

  • Perfetto!
    Non solo un idea gustosissima, ma anche abbastanza economica!
    E la mia personale guerra al colesterolo ringrazia per avergli fornito nuove munizioni!
    nasinasi

  • Cara Paola,
    anche tu però ti semi Marcellovalentinizzata ;o)
    Bellissima faccia quello sgombro.
    Ciao
    Fabrizio

Lascia un commento