Melanzane Sott’olio

melanzane sott'olio.jpg

Tempo di preparazione:
30 ore

Decidere di passare un pomeriggio a scottare, speziare e imbarattolare non è cosa facile, ma se penso che poi mi risparmio qualche cenetta durante la calura estiva…
Impossibile dare delle dosi, ma le proporzioni e il procedimento, sì.

Prima di tutto bisogna decidere quanto si vogliono acidulate. Mi spiego meglio. Le melanzane, dopo essere state sbucciate e tagliate a listarelle  (qualcuno le mette anche sotto sale per un’oretta eppoi le sciacqua per bene) vanno sbollentate per 3 minuti in un mix di vino bianco e aceto di vino. Io uso la metà di aceto rispetto al vino. Quindi porto a bollore un litro di vino bianco e mezzo litro di aceto  bianco di vino. Ma se piacciono sapori più decisi si può pensare di fare un 50 e 50 (un litro di vino e uno di aceto).
Quindi, abbiamo detto di aver sbucciato le melanzane, di averle tagliate a listarelle e di aver portato a bollore il vino con l’aceto. Ora, poche per volta, occorre “scottare” per 3 minuti le melanzane, quindi scolarle bene e lasciarle asciugare su un canovaccio. A questo punto si può cominciare a invasare.
Sul fondo del vasetto ho messo una foglia di alloro, poi uno strato di melanzane, quindi ho salato e ho messo un peperoncino secco intero, mezzo spicchio d’aglio e qualche grano di pepe nero. Un giro d’olio fino a coprire. E così via fino alla fine.

Anche la scelta dell’olio merita qualche considerazione. C’è chi ritiene che l’olio extravergine di oliva sia troppo forte e quindi preferisce usare altri oli, se devo consigliarne uno alternativo, io andrei sull’olio di soia: è più delicato e contiene molti omega-3.

Se si riesce ad aspettare un mesetto prima di aprire il vasetto è meglio perché le melazane hanno più sapore.

Melanzane Sott’olioultima modifica: 2010-07-03T08:37:00+00:00da paola_sq
Reposta per primo quest’articolo

7 Commenti

  • Adoro! Prova a mettere un po di origano.

  • Muito boa essa conserva de beringela.

  • Fantastiche!!! ogni tanto me ne faccio una scorpacciata serale…baci baci…;)

  • Semplici e buone e concordo con la scelta dell’olio saluti Denis

  • Per favore, mi devi spiegare che significa olio troppo forte. Gli oli sono tutti uguali, con lo stesso potere calorico. Magari cambia il gusto. C’è da dire, poi, che l’olio di soia è il peggiore che ci sia. Non tiene la cottura e si altera facilmente. E’ sempre da preferire un ottimo olio extravergine d’oliva.

  • Mario49: per “olio troppo forte” mi riferisco al gusto. In questa preparazione le melanzane sono conservate sott’olio, quindi un olio dal sapore forte e deciso potrebbe non far apprezzare il gusto delle melanzane e delle spezie (ma è una questione di gusto personale).
    D’accordo con te sul fatto che l’olio di soia sia da usare esclusivamente a crudo, infatti qui le melanzane sono scottate in aceto e vino e l’olio di soia viene versato a crudo direttamente nei vasetti.

    Paola

  • adoro le melanzane e vorrei inventere sempre nuove ricette

Lascia un commento