Set 26, 2010 - Dessert, Dolci, Ricette Francesi    3 Comments

Ile Flottante – Isola Galleggiante

Ile flottante.jpg

 

Buono.
Facile.
Scenografico.
E fai sentire incapace qualsiasi donna che sia venuta a farti una visita a sorpresa: la suocera, la cognata, la moglie dell’amico di tuo marito…

Ci credereste che per questo dolce servono solo latte, zucchero e uova? Impossibile non averli a casa… Idea da tenere sempre a mente quando serve un dessert non programmato.

Si tratta di una  meringa francese morbida (cotta nel latte) galleggiante su una crema inglese e decorata con il caramello e scaglie di mandorle.

INGREDIENTI: per 2

per la meringa francese:
2 albumi (del peso medio di 40 g ciascuno)
80 + 80 g di zucchero semolato

per la crema inglese:
2 tuorli
40 g di zucchero semolato
2 dl di latte fresco intero
1/2 stecca di vaniglia (o aroma di vaniglia)

per la decorazione:
caramello
mandorle a scaglie

TEMPO DI PREPARAZIONE:
60 minuti

PREPARAZIONE:
per prima cosa ho preparato la meringa francese mescolando i due albumi con 80 g di zucchero semolato e montandoli a neve ben ferma. A questo punto ho aggiunto gli altri 80 g di zucchero e ho mescolato dall’alto verso il basso con una spatola facendo attenzione a non far smontare il tutto.
Quindi ho scaldato circa 1/2 litro di latte e con un cucchiaio ho preso un pò di neve e l’ho fatta cuocere nel latte. Quando si era gonfiata un pò l’ho rigirata e l’ho fatta cuocere dall’altra parte. Ho proseguito fino a esaurimento della neve.

A questo punto ho preparato la crema inglese.
Ho preso 2 dl del latte di cottura delle meringhe e l’ho aromatizzato con la vaniglia tenendolo al caldo sul fornello al minimo.
Ho sbattuto i tuorli con i 40 g di zucchero semolato fino ad ottenere un composto giallo chiaro, quindi ho aggiunto a filo il latte caldo. Ho messo il tutto sul fornello fino a fargli prendere un pò di consistenza (anche se non è il caso di esagerare: deve comunque rimane abbastanza liquida).

Ora ho composto i bicchieri da portata. Li ho riempiti per metà di crema inglese e c’ho adagiato sopra la meringa morbida.

Ho preparato il caramello mettendo in un pentolino di alluminio non antiaderente dello zucchero semolato bianco e accendendo il fornello. Ho atteso che lo zucchero si sciogliesse e assumesse un colore ambrato, quindi ho decorato le meringhe con il caramello appena fatto e con le scaglie di mandorle.

Ile Flottante – Isola Galleggianteultima modifica: 2010-09-26T21:34:00+00:00da paola_sq
Reposta per primo quest’articolo

3 Commenti

  • Che brava sei, pasticciona come sono io…non riuscirei di certo ad ottenere una meraviglia così!
    Buon inizio settimana

  • che aspetto meraviglioso!!!

  • Buongiorno,

    il mio nome è Anna e faccio parte dello staff del sito di Smilla ( http://smillamagazine.com/ricette/ ), un aggregatore che offre una rassegna stampa quotidiana degli articoli pubblicati su siti di informazione e blog e che recentemente ha aperto un canale dedicato alla cucina.

    Mi permetto di contattarti dopo aver scoperto il tuo blog , che contiene articoli che rispondono perfettamente ai nostri criteri di pubblicazione e che quindi potrebbero essere inseriti nel nostro sito.

    Il funzionamento di Smilla è molto semplice: una volta che un blog si iscrive sul nostro sito estrapoliamo per ogni articolo pubblicato un brevissimo snippet (solo qualche riga), del testo, pubblicando così una notizia incompleta che può essere letta nella sua versione integrale, seguendo il link apposto alla fine.

    Ti ricordo che gli aggregatori di notizie, soprattutto quelli molto visitati come Smilla, sono un prezioso strumento per accrescere la popolarità di ciascun blog citato poichè includono sempre un link diretto al post originale generando visibilità, popolarità e traffico. Ogni articolo aggregato su Smilla appartiene al legittimo autore e ne viene comunque indicato il link per risalire al post originale. In nessun caso SMILLA pretende di rubare contenuti altrui, ma spera di offrire un servizio d’informazione organizzata e sistematica per velocizzare la diffusione e la propagazione dei contenuti stessi.

    Sperando che il progetto di Smilla possa interessarti, rimango a disposizione per qualsiasi dubbio o richiesta di informazione.

    Per l’iscrizione su Smilla è sufficiente compilare il modulo raggiungibile all’url: http://smillamagazine.com/ricette/aggiungi_sito.aspx

    Cordialmente

    Anna P.

    P.S: scusa per aver utilizzato il modulo dei commenti ma non ho trovato un’email nè una sezione contatti

Lascia un commento