Apr 10, 2011 - Dessert, Dolci, Ricette Francesi    4 Comments

Crème Caramel

Creme-caramel-2011.jpg

Questo dolce mi leva il sonno!!!
Ho sempre l’ansia di non riuscire a sformarlo in maniera decente… “oddioddio c’è il caramello che se si solidifica poi non si stacca più!”, poi invece Eccolo Qui.
Bello come il sole.
Senza neanche una bollicina.
Senza quel sapore d’uovo un pò fastidiosetto.

Praticamente un miracolo!!!

Sì perché per fare questo dolce si possono usare uova intere o più tuorli rispetto agli albumi e il dolce sarà sempre e comunque buono. La vera sfida è non farlo sapere troppo di uovo, non fargli avere neanche una bollicina, e riuscire a fare il caramello e la salsa al caramello…

Dopo prove su prove (avevo a che fare con degli ospiti mooooolto esigenti) ho trovato le seguenti soluzioni:
1- per non avere le bollicine è necessario filtrare la crema prima di metterla nelle formine. Filtrare direttamente sulla formina. Un colino a trama fitta è sufficiente, se poi sulla superficie ci dovessero ancora essere delle bollicine basta toglierle con un cucchiaino.
2- per il sapore d’uovo… occorre invece più attenzione. Maggiore è la proporzione dei tuorli rispetto agli albumi, minore dovrà essere il tempo di cottura. Inoltre, il sapore d’uovo si può “nascondere” aggiungendo alla crema una buona dose di vaniglia e un cucchiaino scarso a stampino di rum (oppure buccia di limone e rum).
3- caramello e salsa al caramello sono un incubo per chi non li ha mai visti fare, in realtà sono semplicissimi da fare. Per il caramello basta mettere sul fornello un pentolino non antiaderente e farlo scaldare bene, aggiungere 3 o 4 cucchiai di zucchero bianco e farlo liquefare e dorare, quindi mescolare e aggiungere altro zucchero bianco, mescolare e aspettare che si trasformi in caramello… continuare così fino ad ottenere tutto il caramello che serve per ricoprire la base degli stampini. Usarlo subito perché si fredda in breve tempo e diventa durissimo.
Per la salsa al caramello, invece, si parte facendo il caramello e intanto si mette a scaldare un pò di latte. Quando il caramello è pronto si decuoce il caramello versandoci sopra il latte caldo, si mantiene sul fuoco e si continua a mescolare senza perdere la fiducia: dopo un pò si trasformerà in una salsa che non si indurirà raffreddandosi. Oppure una volta pronto il caramello si può aggiungere del miele e quindi si decuoce con dell’acqua calda… a voi la scelta!

Ingredienti: per 8 stampini monoporzione contenenti due mestolini di crema
400 g di latte intero
100 g di panna fresca
160 g di tuorli
90 g di albumi
130 g di zucchero bianco semolato
1/2 bacca di vaniglia
8 cucchiaini scarsi di rum

Tempo di preparazione:
1 ora e 30 minuti

Preparazione:
in una ciotola ho messo i tuorli e gli albumi, la polpa della vaniglia, lo zucchero e il rum e ho mescolato il tutto a mano molto lentamente con una frusta (non devo montare né farlo schiumare).
Nel frattempo ho messo a scaldare lapanna con il latte e il baccello vuoto della vaniglia. Quando il latte si è scaldato l’ho aggiunto alle uova e ho mescolato a mano sempre molto lentamente.
Ho preparato il caramello e l’ho versato sul fondo degli stampini, quindi c’ho versato due mestolini della miscela preparata (filtrandola).
Ho messo della carta da cucina sul fondo di una teglia dai bordi alti, ho messo un dito di acqua fredda e c’ho appoggiato gli stampini (il crème caramel deve cuocere a bagno maria. La carta serve per non far bollire l’acqua).
Ho infornato a forno già caldo a 140° C statico per 45 minuti.
Si lascia raffreddare e poi si mette in frigo per almeno 12 ore prima di servire.

Per sformarlo: si bagna una lama liscia nell’acqua e si passa tutto intorno allo stampino, poi si capovolge… et voilà! Ora rimane solo da decorare con la salsa al caramello.

Crème Caramelultima modifica: 2011-04-10T19:56:00+00:00da paola_sq
Reposta per primo quest’articolo

4 Commenti

  • Anche per me il crème caramel è un incubo…grazie delle dritte e complimenti per il bel blog!

  • Ciao
    condivido gli stessi timori sul creme caramel.Anch’io per la preparazione seguo tutti gli accorgimenti da te indicati però ho dei problemi con la cottura.Mi ci vogliono anche tre ore per farlo rappredendere…Ti vorrei chiedere due cose:
    A quale altezza del forno posizioni gli stampi per la cottura?
    Quando lo togli dal forno è completamente rappreso oppure è ancora un po morbido ( se scuoti gli stampini il creme caramel trema o rimane fisso?)?
    Il mio dopo 45 minuti di cottura a 140 gradi( sul ripiano piu basso) è ancora liquido:(((
    Grazie
    Cristina

  • Cristina il tempo di cottura dipende molto dalla grandezza degli stampi. I tempi che ho dato nella ricetta valgono per 2 mestolini di crema messi in stampi monoporzione… e comunque quando togli la crema dal forno non è liquida ma sballonzola un pò, infatti ha bisogno di rapprendersi in frigo per almeno 12 ore. Se usi stampi più grandi devi prolungare i tempi di cottura.

    Paola

  • ciao Paola,ecco il mio link: http://dolcizia.blogspot.com/ poichè sono ancora “inesperta” accetto volentieri qualsiasi consiglio….ciao a presto!!!

Lascia un commento